Jet Grouting

Trattamenti colonnari

Tra le metodologie di consolidamento del terreno il «jet grouting» costituisce una alternativa molto flessibile ai tradizionali metodi utilizzabili per consolidare fondazioni esistenti, per bonificare terreni destinati a supporto di rilevati, per la formazione di blocchi di fondo, per trincee con funzione antisollevamento e antisifonamento e per la realizzazione di schermi impermeabili.    

Le modalità esecutive sostanzialmente si possono raggruppare nelle tre tecnologie descritte di seguito.
•    Il C.C.P. method, sviluppato da Nakanishi, prevede la perforazione preliminare mediante la stessa batteria di iniezione dotata di monitor autoperforante. L’iniezione ad altissima pressione della miscela acqua-cemento, avviene attraverso gli ugelli laterali con movimenti di rotazione e di risalita a velocità prefissata in funzione del tipo di terreno da trattare e dei risultati che si desiderano. Diametri superiori si ottengono con il metodo Kajima e J.S.P. 
•    Il C.J.G. method o Kajima si differenzia dal precedente per l’utilizzo di un getto d’acqua ad altissima velocità contornato da aria compressa sovrastante il getto di boiacca effettuato in bassa pressione. 
•    Il J.S.P. method sfrutta un getto d’aria compressa coassialmente al getto di boiacca ad altissima velocità. 

prboring execution    -> jetgrouting drilling rods and recovering casings -> jet grouting execution 

Nel C.C.P. method la miscela costituisce sia l’elemento disgregante sia quello stabilizzante, mentre nel C.J.G. method l’azione di disgregazione avviene mediante il getto d’acqua e/o d’aria e la miscela viene iniettata in una zona di terreno già resa praticamente fluida. Il C.J.G. opera una parziale sostituzione delle parti più fini del terreno consentendo così di trattare volumi superiori. 
Con il C.C.P. si ottengono normalmente diametri di 60-80 cm con il C.J.G. e con il J.S.P. si arriva a diametri di 200 cm. 
Le caratteristiche dei terreni dopo il trattamento sono ovviamente funzione della natura del terreno stesso e della quantità di miscela iniettata per unità di volume.
La resistenza a compressione ad esansione libera dei terreni trattati assume valori medi di 4 MPa in argille plastiche e valori anche superiori a 20 MPa in terreni ghiaiosi-sabbiosi.

Colonne di terreno consolidate armate

Esecuzione di colonne armate di terreno consolidato o palo Jet Grouting, del diametro non inferiore a mm. 600 e della profondità fino a ml. 20 ad andamento verticale od inclinato, ottenute senza asportazione di materiale ed alterazione della zona circostante, mediante introduzione di aste del diametro di 60-90 mm. che vengono ritirate e ruotate a velocità prefissata iniettando ad alta pressione attraverso apposite valvole, una miscela di acqua e cemento in quantità predeterminata in base al tipo di terreno onde ottenere lungo tutta la colonna una resistenza a compressione del terreno consolidato, non inferiore a 10 N/mmq. Nel foro di perforazione sarà introdotta una barra d’armatura in acciaio di sezione adeguata .

Nel prezzo si intende compreso e compensato l’onere di impianto cantiere, trasporto di andata e ritorno delle attrezzature e riposizionamento delle macchine, l’esecuzione a ridosso di attuali murature e/o fabbricati, la direzione e assistenza da parte di tecnico specializzato, l’utilizzo di eventuali tubi di rivestimento in presenza di terreni franosi, l’attraversamento di trovanti,la perforazione a vuoto, l’esecuzione a pressioni o tempi ridotti per non creare danni o lesioni a manufatti vicini, la fornitura e posa delle barre in acciaio d’armatura, la fornitura di cemento e la confezione della miscela d’iniezione,

eventuali additivi per le miscele d’iniezione, la produzione dell’energia elettrica necessaria alle macchine, la pulizia ed allontanamento di eventuali rifiuti di cemento e del materiale di risulta, la realizzazione di staffe testa palo, la realizzazione di strade d’accesso al cantiere e di piazzole od impalcati atti allo stazionamento delle macchine, ed ogni altro onere necessario per eseguire un lavoro a regola d’arte. Sono altresì compresi gli oneri per assicurare la perfetta continuità ed omogeneità delle colonne di terreno consolidato, per la demolizione e la sistemazione delle teste dei pali e tutto quanto altro necessario in mano d’opera, nolo di attrezzature e materiali per l’esecuzione delle prove di carico. Si misurerà l’effettiva lunghezza del palo che resterà in opera. 1 ) Diametro nominale mm. 600 armate con barre in acciaio ? 32 mm.

Geofondazioni Ingegneria e Lavori s.r.l.

P. Iva 03077500274
Numero R.E.A.: PS - 280266
Capitale sociale interamente versato:
€ 52.000,00

Sede

Via Boschi, 30
Telefono: +39 041 5403194
Fax:  +39 041 5402870
Email: geofondazioni@geofondazioni.it
PEC: geofondazioni@geofondazioni.it